NOTIZIARIO OASI n. 3 del 2016

LUGLIO/SETTEMBRE

BadgeWWF50_3Dedit

 

Nuovo appuntamento con le notizie dalle Oasi. Come più volte scritto è solo una parte delle tante attività e iniziative che si svolgono all’interno delle aree gestite sotto il segno del panda.
Buon viaggio
A.C.

 

 

 

WWF OASI: UN MARE DI PROGETTI

Subito dopo l’estate WWF Oasi ha presentato alcune proposte per partecipare al programma Internazionale Life Action Grants, in entrambi i sottoprogrammi previsti: eccoli in breve.
PALM-MED LIFE: Obiettivo generale di questo progetto è la prevenzione di focolai di punteruolo rosso (Rhynchophorus ferrugineus) in popolazioni naturali di palma nana. (Chamaerops humilis).

CapoRama-G.Viviano

LIFE CLADIA: Progetto per la conservazione ed il ripristino degli habitat prioritari per Cladium mariscus e Salicornia veneta, entrambi presenti nella Riserva Statale Oasi WWF di Valle Averto. Il recupero degli habitat migliorerà la conservazione di numerose specie di uccelli, tra cui specie prioritarie come il tarabuso ed il marangone minore. Previste anche azioni per ridurre la presenza di specie aliene vegetali e animali.

valle averto

LIFE- CRISIS Obiettivo del progetto è sensibilizzare l’opinione pubblica sugli effetti dei cambiamenti
climatici sulla biodiversità europea e italiana. CRISIS intende modificare l’atteggiamento del pubblico verso i siti Natura 2000; favorire incontri e scambi divulgativi, scientifici e gestionali tra il pubblico, la
comunità scientifica e i gestori di aree protette; introdurre l’argomento dei cambiamenti climatici nei programmi scolastici ed universitari; promuovere comportamenti positivi e proattivi nella società e nelle scuole.

LIFE ELCN Development of a European Private Land Conservation Network L’obiettivo del progetto è quello di sviluppare una solida rete europea di aree naturali tutelate da privati, attraverso la diffusione di strumenti innovativi di conservazione dei terreni privati, lo scambio di conoscenze e di esperienze e l’esame degli ostacoli giuridici e politici. Il progetto intende inoltre rafforzare il collegamento in rete
tra i praticanti di conservazione di terreno privato nell’UE e all’estero, al fine di produrre linee guida e
raccomandazioni politiche per la salvaguardia del territorio privati nell’UE.

LIFE REEDBIRDS. L’obiettivo principale del progetto è quello di creare nuovi habitat e migliorare la
qualità degli habitat esistenti nella Riserva Statale Lago di Burano per due specie di uccelli acquatici di
interesse dell’UE, tarabuso (Botaurus stellaris) e moretta tabaccata (Aythya nyroca), attualmente minacciati in Italia, aumentando l’area coperta da habitat prioritario 7210 *: paludi calcaree con Cladium mariscus e specie del davallianae Caricion.

moriglioni_folaghe_oasiburano_tramonto_fabiocianchi

LIFE CYSTOSEIRA-MIRAMARE Obiettivo del progetto che ha come capofila l’Università di Trieste, è quello di salvaguardare e implementare la presenza di Cystoseira, un’alga che vive nel Golfo di Trieste, la cui presenza è fondamentale per garantire l’equilibrio ecologico dell’habitat marino.

Scopri tutte le notizie qui